Derbigum Webinar - press room Soluzione Group

“Distanti ma connessi”: la formazione Derbigum si sposta in rete

Anche in tempi di emergenza sanitaria, l’azienda ha proseguito con le proprie attività didattiche, grazie al programma “Distanti ma connessi”, il ciclo di webinar gratuiti e video formativi dedicati ai progettisti e agli esperti del settore delle impermeabilizzazioni.

Non si ferma la formazione di DERBIGUM, che ha lanciato il suo nuovo programma dal titolo “Distanti ma connessi”, un ciclo di webinar gratuiti e video formativi specifici per progettisti e professionisti del settore delle impermeabilizzazioni. Consulenza e didattica sono da sempre nel cuore dell’azienda, che non ha smesso di divulgare conoscenze, ma al contrario, si è subito adattata al momento di crisi e al nuovo modo di intraprendere le relazioni con gli attuali e potenziali clienti.

In tempo record, tutto lo staff tecnico e commerciale ha creato 14 mini video, in cui ogni membro del team “ci ha messo la faccia”, diventando protagonista sul canale Youtube e sulla sezione video del sito web DERBIGUM. I temi trattati sono i più disparati e toccano il mondo delle impermeabilizzazioni, partendo dall’ABC fino ai dettagli della progettazione: dalla spiegazione delle diverse tipologie di coperture piane, alla presentazione del sistema DERBIGUM SAFE, delle membrane VAEPLAN, passando poi per la sostenibilità ambientale e l’introduzione alle nuove norme di riferimento per il settore. Di grande interesse, anche i video che raccontano degli effetti del vento sulle coperture piane, della classificazione al fuoco Broof, dei dettagli costruttivi delle impermeabilizzazioni e delle garanzie speciali rilasciate dall’azienda.

Oltre a questi video, DERBIGUM è impegnata in un ciclo di webinar, che sta ottenendo un grande successo in termini di partecipazione, grazie ad argomenti di forte interesse per i progettisti. Ne sono esempio il corso su “I Criteri Ambientali Minimi e sostenibilità ambientale”, organizzato per ben quattro volte dalla prima edizione del 16 aprile a seguito della grande richiesta, culminata nell’ultima edizione dello scorso 19 maggio e quello su “La norma UNI 8178 sulle impermeabilizzazioni” previsto invece per il prossimo 26 maggio.

“Da sempre sono abituato a tenere seminari faccia a faccia con i miei interlocutori. In questo momento complesso, l’importante è continuare a offrire formazione alle persone anche attraverso uno schermo e, nonostante i limiti, ci siamo accorti che questa tipologia di didattica funziona benissimo. – spiega Cristian Costa, Derbigum Technical Consultant, esperto nel settore normativo che ha a portafoglio moltissimi seminari a cui ha partecipato come relatore per l’azienda. – “Grazie alla tecnologia, questi webinar ci permettono di rimanere in contatto e interagire con i progettisti, nonostante la distanza. Siamo quindi felici di poter rispondere positivamente alle numerose richieste, cercando di offrire lo stesso affidabile servizio che da anni ci contraddistingue”.

Ai webinar si aggiungono poi i seminari online guidati dall’Ing. Giovanni Notarangelo – Technical Support Engineer, esperto nel settore tecnico e ambientale, che si rivolge agli Applicatori Approvati con una didattica dedicata all’utilizzo di Approof Project, l’applicazione specifica per i DAC – Derbigum Approved Contractor.

La formazione DERBIGUM non si ferma, anzi, continua a proporre da remoto il proprio percorso didattico. Nonostante il lockdown sia terminato, l’azienda lascia a disposizione dei propri interlocutori strumenti e attività online, utili per ottimizzare il tempo dei partecipanti e ridurre al minimo gli spostamenti stradali e, di conseguenza, l’inquinamento e l’impatto sull’ambiente. DERBIGUM sta infatti lavorando per organizzare seminari con gli Ordini Professionali di architetti, ingegneri e geometri in streaming, data l’impossibilità di svolgere le date previste prima dell’emergenza Covid-19 per essere anche nei prossimi mesi “distanti ma connessi”.

www.derbigum.it

About DERBIGUM
DERBIGUM è oggi partner e punto di riferimento per l’impermeabilizzazione di coperture attraverso soluzioni di altissima qualità, ad alto contenuto tecnologico e innovativo, a basso impatto ambientale, sostenibili e sicure, semplici nell’applicazione, in grado di proteggere dagli agenti naturali e da qualsiasi condizione climatica, garantendone la tenuta e la durata nel tempo. Il gruppo, di proprietà 100% belga, vanta unità di produzione in Belgio, a Lot e Perwez con filiali in Olanda, Francia, Italia, Svezia, Norvegia, Svizzera, Sudafrica. La società è poi rappresentata anche in Danimarca, Finlandia, Gran Bretagna, Spagna, Portogallo e Romania con più di due terzi della produzione destinati all’export. Il fatturato consolidato è pari a 107 milioni di euro, 350 gli addetti e una produzione annua di 10,6 milioni di m2 di membrane impermeabili e oltre a 3,2 milioni di kg di prodotti liquidi.

Condividi